Trattamento Shiatsu

Anche se si parla comunemente di massaggio Shiatsu (anziché di trattamento Shiatsu), questo termine significa letteralmente “pressione delle dita” e si definisce più propriamente come “trattamento energetico” anziché come massaggio.

Lo Shiatsu è infatti una tecnica di manipolazione fisica che agisce sul corpo, senza uso di olii e che si avvale principalmente di pressioni statiche (eseguite soprattutto con palmo della mano e pollice), e di morbidi stiramenti muscolari. Tali pressioni si esercitano lungo percorsi specifici del corpo umano detti “meridiani energetici”, in cui si concentra l’energia vitale o “QI”, e sui particolari punti di pressione shiatsu situati lungo queste linee di energia.

Origini dello Shiatsu

Lo shiatsu è un trattamento energetico di origine giapponese che trova il suo fondamento teorico nell’impianto della Medicina Tradizionale Cinese; esso trae origine da antiche tecniche cinesi come il Do-in, molto simile allo yoga, e l’Anma, una tecnica manuale simile al massaggio occidentale, anticamente praticata in prevalenza da non vedenti.

L’evoluzione dello Shiatsu è poi passata attraverso diverse tradizioni fino ai giorni nostri in cui, sotto lo stesso termine, si annoverano tecniche e stili piuttosto differenti.

Attualmente i due metodi più importanti a cui le varie tecniche di Shiatsu fanno riferimento sono quelle riconducibili ai maestri Namikoshi e Masunaga. Tra i due metodi, personalmente pratico lo stile Masunaga e lavoro sui meridiani di agopuntura.

Molto più di un massaggio: benefici del trattamento Shiatsu

Il principale obiettivo del trattamento Shiatsu è favorire il riequilibrio e la fluida circolazione dell’energia vitale o “QI” dell’individuo.

Secondo le teorie alla base di questa pratica l’origine di disturbi di vario genere, sia fisici che psichici, è proprio una scorretta circolazione del QI all’interno dei meridiani energetici (canali vettori del QI in tutto il nostro corpo).

Normalizzando il flusso dell’energia vitale lo Shiatsu può:

  • Stimolare nella persona l’innata capacità di autoguarigione.
  • Migliorare e prevenire problematiche di vario tipo quali insonnia, ansia, depressione, emicrania, gastrite, cervicalgie, lombalgie e problemi mestruali, solo per citarne alcune.
  • Migliorare la postura.
  • Favorire una corretta respirazione.
  • Rendere la persona più consapevole di sé stessa, del proprio corpo, delle proprie emozioni e di come tra essi vi sia un profondo collegamento.

“Se mettete la mano su un punto e seguite con le dita i meridiani, avvertirete l’eco della vita…” 
(Shizuto Masunaga)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi